Loading...

Volare Ohooo!

19
marzo
2017
Volare Ohooo!
Nessun commento

Volare Ohooo!

L’ultima settimana di viaggio è stata forse la più difficile da affrontare, forse per la tanta stanchezza accumulata ormai da giorni, o per la già grande tristezza di tornare a casa, data dalla consapevolezza che di lì a poco sarebbe finito tutto… Sicuramente una delle cause principali di questa marcata difficoltà è stato il vento, l’antipatica forza della natura che ha soffiato violentemente e ininterrottamente su di noi e sulla nostra strada. Ci ha picchiati di continuo, con un’ira e un’insistenza da sfidare la peggiore tra le madri arrabbiate. A salvarci il sorriso, le oasi felici di leoni marini e pinguini in libertà, che si muovevano felici a pochi passi da noi all’interno di quegli scenari paradisiaci che ci hanno rubato gli occhi e il cuore.

Oltre ai problemi metereologici, bisogna ammettere che anche le pratiche per la spedizione della moto non sono state uno degli episodi più sereni: le difficoltà burocratiche, unite all’inefficenza e al menefreghismo del personale di dogana, hanno reso il processo estremamente lento e pieno di ostacoli. A complicare le cose hanno contribuito manifestazioni sindacali e anti discriminatorie che hanno bloccato le vie di comunicazione e i mezzi di trasporto di una delle più grandi e trafficate città del sud America: Buenos Aires. Nonostante gli intoppi siamo riusciti a ritornare a casa.

La nostalgia è già tanta, la voglia di ripartire pure! La sensazione di ritornare alla vita quotidiana dopo due mesi di nomadismo è straziante… Ma poi pensiamo che tutto sommato abbiamo attraversato quattro paesi, affrontato 12 dogane e percorso quasi 16000 chilometri e la soddisfazione ci riempie di gioia.

Un ringraziamento speciale va ai compagni di viaggio che hanno tenuto duro fino alla fine; ai nostri supporters che hanno creduto in noi fin dall’inizio: Caberg per la fornitura dei caschi che si sono presi cura delle nostre testoline senza mai lamentarsi, Mtech per la fornitura dell’abbigliamento che ci ha protetti da qualsiasi pericolo atmosferico, la concessionaria Bmw di Livorno Aurelia Motorrad per l’eccellente preparazione della moto che non poteva comportarsi meglio; Amphibious per la fornitura delle borse da viaggio che hanno custodito gelosamente il loro contenuto in perfette condizioni; a tutti gli altri piccoli supporters; a chi ha costantemente seguito per più di due mesi la nostra avventura; a chi non vedeva l’ora di riabbracciarci.

GRAZIE!

Guarda tutte le foto 

 

DSCF6703

Lascia un commento